Progetto in Rete si può

Il progetto, di cui è capofila il Comune di Milano è stato finanziato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e realizzato con tutti i centri della Rete antiviolenza del Comune. Tale progetto si inserisce tra le azioni che il Comune garantisce attraverso una regia delle iniziative presenti sul territorio milanese ed è volta a favorire la messa in rete delle esperienze cittadine e sostenere l’interazione tra i diversi interventi affinché possano essere non solo una risposta ai diversi bisogni di chi subisce violenze, ma anche veicolo per promuovere una conoscenza del fenomeno. La prevenzione e il contrasto della violenza di genere sono attuate sia mediante un’offerta diretta di servizi, sia attraverso la messa in rete e un lavoro sinergico con le realtà del terzo settore impegnate su questo fronte che hanno sottoscritto un protocollo di intesa con il Comune, per interventi articolati in grado di sostenere la donna nelle diverse situazioni di bisogno. I servizi che l’Amministrazione mette a disposizione delle donne, vittime di violenza, maltrattamento e stalking sono:

  • ascolto;
  • presa in carico sociale;
  • ospitalità in case protette ad indirizzo segreto;
  • orientamento al lavoro;
  • assistenza legale;
  • supporto psicologico, gruppi di auto-mutuo aiuto e percorsi di psicoterapia;
  • assistenza sanitaria;
  • ricovero ospedaliero.

Comments are closed.